Are you not browsing from Italy? Go to Eurotherm.info/ww
Or continue on Eurotherm.info/it

Di cosa parliamo quando parliamo di comfort?

Il significato di comfort termico e come lo percepiamo

 

Ne sentiamo parlare in relazione a moltissime situazioni della vita quotidiana, a tal punto che sembra esista uno standard condiviso da tutti, ma in realtà la sensazione di comfort è estremamente soggettiva, sia riguardo alla temperatura indoor che alla qualità dell’illuminazione e della ventilazione. Quante volte vi sarà capitato dividere uno spazio, ad esempio un ufficio, con colleghi apparentemente refrattari alla temperatura polare dei condizionatori, all’illuminazione troppo forte e agli infissi accuratamente serrati per impedire il passaggio del benché minimo filo d’aria? Ecco, in un simile contesto ognuno percepisce il comfort, o il discomfort, in base alla propria sensibilità. L’esempio più significativo è forse costituito dal comfort termico. La differente percezione della temperatura che ognuno di noi ha è infatti fortemente influenzata dal sistema di termoregolazione del corpo, ovvero dai meccanismi di scambio termico che permettono di mantenere una temperatura costante di 37°C. Allo stesso tempo è anche condizionata dall’attività svolta, dalla posizione occupata, dal tipo di ambiente e di abbigliamento... Una lunga serie di variabili di cui tenere conto insieme al fattore umidità. Il comfort igrometrico, ovvero la percezione di quanto è umido o secco un ambiente, è importante perché un eccesso dell’uno o dell’altro può incrementare, rispettivamente, la presenza di batteri e muffe oppure provocare irritazione nasale e oculare, mal di gola, secchezza della pelle.

In conclusione, clima e comfort sono due aspetti strettamente connessi poiché la percezione del comfort è personale ma non può prescindere da determinate condizioni climatiche. Pertanto, da un lato è necessario agire sul fronte della corretta progettazione degli spazi di vita e di lavoro, dall’altro assicurarsi che gli impianti di riscaldamento, raffrescamento e ventilazione garantiscano le corrette temperature in ogni momento e in tutti gli ambienti.

Come fare? Affidandosi ad esperti progettisti che, mediante calcoli accurati, potranno stabilire i parametri del comfort e agire di conseguenza, favorendo così il passaggio da una percezione soggettiva a uno standard condiviso di benessere.  
 

Configura il tuo comfort > scopri di più