Are you not browsing from Italy? Go to Eurotherm.info/ww
Or continue on Eurotherm.info/it

I sistemi radianti nelle strutture ospedaliere

Gli impianti radianti in ospedale e in clinica


L’edilizia ospedaliera, pubblica e privata, è un settore che accusa una particolare obsolescenza delle strutture, basti pensare che l’età media degli edifici è di cinquant’anni.  È inoltre un settore con un elevato fabbisogno energetico a causa del numero e della complessità delle apparecchiature impiegate. In più, accoglie persone in precarie condizioni di salute, alle quali va garantito il miglior comfort climatico possibile. Per ottenere questi obiettivi riducendo la spesa energetica, sarebbe necessario riqualificare le attuali strutture.

Tra i suggerimenti in tal senso, rientra l’utilizzo di impianti con bassi valori di differenza tra la temperatura del fluido e quella dell’ambiente (La Mura, 2013), ovvero di sistemi radianti, che soddisfano le condizioni di benessere ambientale e rispettano i parametri di temperatura, umidità relativa e concentrazione di inquinanti. Per questa ragione sono probabilmente la migliore soluzione possibile (Vio, 2011), sia per le strutture sanitarie che per le scuole.

I sistemi radianti, in abbinamento a sistemi di ventilazione meccanica controllata, agiscono efficacemente sia sul fronte di riscaldamento e raffrescamento, sia sul fronte della deumidificazione e della depurazione dell’aria. Per le strutture sanitarie i sistemi radianti a soffitto, installati in aderenza o a controsoffitto, sono la soluzione più indicata perché possono essere utilizzati sia nelle nuove costruzioni che nelle ristrutturazioni. Inoltre permettono di inserire elementi di impiantistica evitando in parte o del tutto le demolizioni. 

 

>  Approfondisci di più
("I sistemi radianti negli edifici per la sanità" - Ing. Clara Peretti - ingenio-web.it)

> Le soluzioni radianti:
Leonardo RF
Soffitto metallico Easy-Klima