Il soffitto radiante SAPP per il nuovo quartier generale della Durst

Durst è una delle aziende tecnologicamente più avanzate dell'Alto Adige, produce stampanti industriali ad alte prestazioni e conta 280 dipendenti a Bressanone.

È inoltre presente in tutto il mondo con 20 sedi e 700 dipendenti, possiede 295 brevetti e investe ogni anno 20 milioni di euro in ricerca e sviluppo.
 

Il cantiere

Il nuovo quartier generale ospita gli uffici e lo showroom all’interno di un edificio futurista progettato dagli architetti Patrik Pedò e Juri Pobitzer dello studio Monovolume di Bolzano. Il progetto è stato ideato per integrarsi a livello architettonico e funzionale con l’area già esistente firmata dall’architetto Othmar Barth nel 1963. Gli architetti si sono ispirati alla concezione originaria di Barth per dare vita a un’ala piatta che si libra con una torre di sei piani alta 35 metri. A connotare la facciata dell’edificio con un chiaro riferimento al tema della fotografia e della stampa digitale, c’è una speciale costruzione dal design a pixel realizzata con elementi prefabbricati in calcestruzzo leggero.

La nuova sede si sviluppa su una superficie di 21.388 metri quadrati a cui si aggiungono 2.800 metri di spazio verde. Per realizzarla sono stati utilizzati 5.000 metri cubi di calcestruzzo, 430.000 chili di acciaio e 2.600 metri quadrati di vetrate.

 

L’esigenza

Il committente ha espresso l’esigenza di riscaldare e raffrescare una superficie di 3.200 mq, in particolare gli uffici, mantenendo elevati livelli di comfort climatico tutto l’anno. Parallelamente, la richiesta includeva il desiderio di ottenere un buon livello di isolamento acustico, soprattutto negli open space, in modo da favorire le migliori condizioni di lavoro possibili. Il tutto senza rinunciare a stile, design e risparmio energetico.

 

La soluzione

La scelta è ricaduta su SAPP®, il soffitto radiante modulare metallico dalle ottime qualità acustiche. Per il riscaldamento e il raffrescamento della hall, di tutti gli open space, auditorium e bagni è stato scelto il sistema SAPP® di colore nero; per le salette riunione, gli uffici chiusi e gli uffici direzionali è stato scelto di colore bianco.

Il design di SAPP® si integra perfettamente con lo stile dell’edificio: la struttura modulare a doghe ha consentito di sviluppare il soffitto con un andamento continuo e senza interruzioni, creando una sensazione visiva molto armoniosa. Ma SAPP® è anche sinonimo di funzionalità in quanto garantisce elevate performance di abbattimento acustico grazie ai pannelli in acciaio che attenuano ogni genere di riverbero.

Un ulteriore vantaggio è costituito dal fatto che non contiene motori o filtri e quasi nessun collegamento al suo interno, fattore che lo rende esente da manutenzione.

Il sistema radiante trasforma l’intero soffitto in una superficie attiva al cento per cento, di conseguenza si ottiene un riscaldamento/raffrescamento uniforme e gradevolissimo, senza sbalzi termici e senza i fastidiosi movimenti d’aria tipici dei condizionatori tradizionali. In più, grazie alla bassissima inerzia termica l’impianto gode di una messa in funzione immediata che riduce la bolletta energetica dell’azienda.

 

In cantieri di dimensioni così imponenti contano anche alcuni aspetti tecnici, ad esempio il sistema di fissaggio rapido che semplifica l’installazione riducendo i tempi di lavorazione. E sotto il profilo del lighting design, SAPP® semplifica la vita dei progettisti perché si integra facilmente con l’illuminazione a LED.

Insomma, la soluzione completa per ambienti di lavoro confortevoli sotto ogni punto di vista.

 

 

SCHEDA TECNICA

Progetto
Headquarter della Durst (Bressanone)

Progettisti
Arch. Patrik Pedò e Arch. Juri Pobitzer dello studio Monovolume

Sistema Eurotherm utilizzato
Soffitto radiante SAPP a soffitto (colore nero RAL 9005 - colore bianco RAL 9010)

 

 

IL CANTIERE IN NUMERI                                                                       

Superficie di intervento 3.200 mq

Nr. doghe tagliate a mano 2.000

Nr. doghe tagliate a disco 9.000

Nr. forometrie su doghe 700

Metri di tubo posati  47.000

Persone operative in cantiere 28

Mesi di lavorazione 6

 

Pictures: © Durst Group, Photographer: Paolo Riolzi

Utilizziamo cookie per offrirti la migliore esperienza di navigazione possibile e cookie di terze parti per inviarti informazioni basate sulle tue preferenze. Se continui a utilizzare il nostro sito o chiudi questo banner, acconsenti all'utilizzo dei cookie come illustrato all’interno della nostra Cookie Policy. Puoi consultare la nostra Cookie Policy e capire come disattivare i cookie (c.d. opt-out) cliccando qui.