Are you not browsing from Italy? Go to Eurotherm.info/ww
Or continue on Eurotherm.info/it

Clima indoor e benessere: migliorare la qualità della vita anche in estate

Clima indoor e benessere: migliorare la qualità della vita anche in estate con i sistemi radianti

 

Clima e benessere sono due fattori strettamente connessi, ma, se durante l’inverno basta coprirsi un po’ di più per fronteggiare un eccesso di freddo, durante l’estate la situazione cambia perché il caldo e l’afa a cui le recenti stagioni ci hanno abituato sono più difficili da affrontare e influiscono in modo non trascurabile sul nostro benessere psico-fisico.

L’eccesso di umidità e gli sbalzi climatici, in misura maggiore delle alte temperature, mandano in cortocircuito l’organismo innescando una serie di conseguenze quali il calo di concentrazione, e quindi di produttività, e una diffusa sensazione di malessere.

Per migliorare il benessere almeno nei luoghi chiusi, a casa e al lavoro, in estate gli ambienti dovrebbero offrire una temperatura dell’aria compresa fra i 24 e i 26 gradi, con un tasso di umidità relativa compreso fra il 50 e il 60 per cento.

 

Stagione Temp. aria

Umidità rel.

Estate 24-26°C 50-60%

 

Spesso però così non avviene in quanto i condizionatori tradizionali vengono impostati su temperature eccessivamente basse e generano movimenti d’aria che creano zone più calde e zone più fredde, costringendo il corpo a fronteggiare questi sbalzi con continui aggiustamenti termici dannosi per la salute. Inoltre, i tempi necessari per raffreddare gli ambienti possono essere lunghi e la spesa energetica elevata.

Per rispettare i parametri del benessere, la temperatura e l’umidità dovrebbero restare all’interno del range indicato, in questo modo il clima indoor diventa un alleato del benessere e rende i luoghi di vita e di lavoro delle vere oasi nella calura estiva.

> GUIDA AL COMFORT RADIANTE

 

Designed by kjpargeter / Freepik
Designed by macrovector / Freepik