Are you not browsing from Italy? Go to Eurotherm.info/ww
Or continue on Eurotherm.info/it

La progettazione efficiente

L'importanza degli impianti

L’impiantistica ricopre un ruolo essenziale nella progettazione: impianti efficienti garantiscono un significativo risparmio energetico ed un elevato livello di benessere percepito. Per avere un alto rendimento dell’impianto, non basta solo scegliere un generatore ad alta efficienza, magari una pompa di calore, ma è anche importante che tutti gli altri componenti, quali il sistema di regolazione, sistema di distribuzione del termovettore agli elementi scaldanti, elementi scaldanti, abbiano un alto rendimento.

Ipotizziamo di avere un alto rendimento del generatore di calore (98 %), del sistema di regolazione (98 %), del sistema di distribuzione del termovettore agli elementi scaldanti (98 %) e invece il rendimento degli elementi scaldanti è più basso (85 %), quindi si ha il seguente prodotto 0,98 x 0,98 x 0,98 x 0,85 = 0,80 da dove si nota che se un solo componente ha basso rendimento l’efficienza dell’intero impianto è seriamente compromessa, se invece tutti i componenti del sistema, quindi anche gli elementi scaldanti hanno rendimenti elevati, anche l’efficienza del sistema sarà elevata, infatti, si avrà 0,98 x 0,98 x 0,98 x 0,98 = 0,92.





 

I sistemi di riscaldamento e raffrescamento radiante, a elevata resa e bassi consumi di gestione, sono la scelta ideale per aumentare l’efficienza energetica del sistema edificio e quindi salire nella valutazione della classe energetica. 

Mentre i tradizionali radiatori e/o ventilconvettori necessitano di periodiche operazioni di pulitura e verniciatura, negli impianti a pannelli radianti gli interventi di manutenzione sono praticamente inesistenti; il merito va attribuito principalmente alla tubazione utilizzata per gli anelli, poiché si tratta di materiale plastico, non soggetto a rotture derivate da fenomeni di corrosione.

Per ottimizzare ulteriormente i consumi dell'impianto e ridurre le emissioni di Co2 è ideale utilizzare fonti di energia alternative come il solare termico o fotovoltaico, oppure la geotermia. Con le pompe di calore, gli impianti geotermici sfruttano l’energia data dal terreno per soddisfare sia il fabbisogno termico (in riscaldamento) che quello frigorifero (raffrescamento).