Are you not browsing from Italy? Go to Eurotherm.info/ww
Or continue on Eurotherm.info/it

La progettazione efficiente

Le prestazioni dello strato di isolamento

Le prestazioni del sistema radiante dipendono in modo particolare dallo strato di isolamento termico utilizzato per limitare le dispersioni di calore tra i tubi e l’ambiente retrostante. La norma UNI EN 1264-4 prevede dei valori limite di resistenza termica nel caso di sistemi che funzionano sia per il riscaldamento che per il raffrescamento, mentre li consiglia per i sistemi dedicati al solo raffrescamento.

La resistenza termica, indicata con la lettera R, è una grandezza che dipende dal materiale (dalla conduttività termica), dallo spessore, dalla temperatura e dall’umidità. Il progettista può utilizzare i valori di resistenza termica  che si ottiene dai dati conduttività termica dichiarata( λd ) dal produttore (che si riferisce a precisi  valori di temperatura e umidità Standard), oppure può correggere il valore sulla base delle reali condizioni di utilizzo  definendo una conduttività termica di progetto(λp) (secondo la norma UNI EN 10456).

I valori limite di resistenza termica dipendono dalla temperatura del locale adiacente o sottostante come riportato nella seguente tabella: 
 

Ambiente adiacente o sottostante

Resistenza isolante [m2K/W]

Riscaldato

0.75

Non riscaldato

1.25

Riscaldato in modo non continuati

1.25

Direttamente sul suolo

1.25

Temperatura esterna di progetto ϑe > 0°C

1.25

Temperatura esterna di progetto -5°C <ϑe < 0°C

1.50

Temperatura esterna di progetto -15°C <ϑe < -5°C

2.00