Are you not browsing from Italy? Go to Eurotherm.info/ww
Or continue on Eurotherm.info/it

Trattamento aria

Trattamento dell’aria: deuclima VMC, deumidificazione e raffrescamento

Per trattamento dell’aria si intende l’insieme delle funzioni di controllo delle condizioni termiche, dell'umidità dell'aria, del ricambio controllato dell’aria e della sistema di filtrazione di polveri e di altre particelle affinché l'aria all’interno degli ambienti risulti sana e pulita.

Sempre più spesso gli impianti radianti che funzionano mediante acqua calda, che sono nati per fare riscaldamento invernale, vengono utilizzati anche per effettuare climatizzazione estiva mediante acqua fredda. Ma per un corretto sfruttamento di un sistema radiante anche in estate occorre un corretto controllo dell’umidità per limitare il rischio di condensa in prossimità della superficie fredda. Infatti l’umidità nelle case in estate può essere rilevante sia per le condizioni esterne sfavorevoli, sia per la presenza di persone che contribuiscono ad incrementare il vapore acqueo attraverso la respirazione, la sudorazione o attraverso la loro attività (per esempio cucinando). Un’altro aspetto riguarda il comfort percepito dalle persone: secondo quanto consigliato dalla normativa UNI EN 7730, l’umidità relativa dovrebbe non dovrebbe superare il 60÷65% per garantire una sensazione di comfort e mantenere l’aria salubre negli ambienti. Per questo motivo si consiglia l’installazione di un sistema di deumidificazione dell’aria quando un sistema radiante è utilizzato per raffrescare.

 


 

Deumidificazione

Un deumidificatore è una macchina in grado di abbassare l’umidità relativa dell’aria prelevata dall’ambiente interno eventualmente miscelata con aria presa dall’esterno, solitamente ricca di ossigeno e con meno umidità rispetto all’aria all’interno della casa. Solitamente è presente un filtro per depurare l’aria prima di entrare nella sezione di deumidificazione.

 

Deuclimatizzazione

In certi casi si può prevedere all’interno del Deumidificatore uno scambiatore di calore aggiuntivo per effettuare un raffrescamento sensibile dell’aria deumidificata; in tal modo, si può aiutare il sistema radiante a pavimento o a soffitto a mantenere la temperatura desiderata (circa 26°C) qualora aumentasse il carico termico estivo e quindi la richiesta di potenza frigorifera del sistema. Si parla in questo caso di deuclimatizzatore.
 

Ventilazione meccanica controllata

Se la finalità è di controllare l’immissione dell’aria esterna senza dover aprire le finestre, si può realizzare un impianto di ventilazione meccanica controllata (chiamata VMC) che prevede un ricambio continuo di aria secondo una modalità a flusso semplice o a doppio flusso.

Negli impianti a flusso semplice l’aria esterna entra a seguito dell’estrazione di una portata d’aria interna che può essere costante o variabile igroregolabile. Nel primo caso una portata d’aria costante viene continuamente estratta dai locali di servizio della casa (bagni, cucine etc,..) mentre l’ aria esterna entra attraverso delle bocchette poste su pareti esterne o su serramenti; nel caso di portata variabile igroregolabile, invece, l’aria viene ripresa dagli ambienti a seconda dell’umidità della stanza, che varia a seconda del livello di attività delle persone che la occupano, mentre l’aria esterna entra attraverso apposite bocchette, eventualmente dopo essere stata filtrata.

Negli impianti a doppio flusso si può regolare la portata d’aria esterna ricca di ossigeno che entra in ogni stanza mediante apposite bocchette o diffusori e un ventilatore di immisione; contemporaneamente l’aria ricca di inquinanti viene prelevata da apposite bocchette di estrazione grazie ad un ventilatore ed espulsa all’esterno. I due flussi d’aria attraversano un o scambiatore di calore per limitare le dispersioni energetiche verso l’esterno.

 

Recuperatore aria-aria in controcorrente

  Il recuperatore di calore a doppio flusso ad altissma efficienza è formato da particolari condotti d’aria di forma triangolare, nei quali transita sia aria calda che fresca in controcorrente. Questa configurazione permette di avere la massima superficie di scambio sulla quale l’energia può essere trasferita e riutilizzata con un’efficienza maggiore del 90%.

 

 

Solo ricambio aria
Deuclima VMC solo ricambio aria
 
Solo trattamento aria
Deuclima VMC solo trattamento aria

 

Ricambio e trattamento aria
Deuclima VMC ricambio e trattamento aria
 
Free cooling
Deuclima VMC Free cooling

Alta prevalenza

Grazie all’alta prevalenza dei ventilatori, il deuclima-VMC di Eurotherm è in grado di imprimere una elevata energia all’aria sotto forma di pressione, in modo da poter vincere gli attriti che questa incontra durante il moto.